RITAgli di me

  • E poi ti guardo

    L’alba al Pronto Soccorso è un’alba strana. I contorni sfuocati, le voci sussurrate, un insieme di sensazioni così forti da togliere il fiato eppure incredibilmente attutite. Come la mia ansia che serpeggia muovendosi cauta lungo i corridoi accompagnata dallo scalpiccio di zoccoli degli infermieri e dalle loro chiacchiere che sembrano quasi far appartenere questo luogo […] Read more…

  • Le rose

    Il ricordo di te è una sequenza di immagini, diapositive di tutta una vita, fortunatamente spesso arricchite di suoni e, di certo, sempre stracolme di sensazioni che riaffiorano. Ti vedo con il capo chino e concentrato sul tuo uncinetto, intenta a creare montagne di presine colorate e coperte a righe. La lana la recuperavamo insieme […] Read more…

Le nostre lettere

  • Lettera 31 Un girasole

    Sabato 5 giugno 2021 Ciao Rita sono qui… Ho fatto la prima dose e mi sono sentita subito meglio, come se qualcosa improvvisamente mi avesse aperto la strada per tornare libera! “Grande e vaccinata” così si dice, quasi pronta per ricominciare a vivere, come vivevo prima, come ho sempre vissuto per tutti i miei quarant’anni: […] Read more…

  • Lettera 30 Ancora, tenerezza

    Venerdì 16 aprile 2021 Ciao Fra, hai ragione sai quando dici che una situazione di fatto surreale è ormai diventata la normalità. Resistiamo, ci adattiamo. Io però mi sono resa conto di essere divenuta più attenta. Agli sguardi, prima di tutto. Ho scoperto occhi bellissimi. Essendoti preclusa buona parte del volto sono la prima cosa […] Read more…

Leggimi

  • Dietro agli occhiali da sole

    È domenica pomeriggio. Una di quelle domeniche calde, in cui si ha la sensazione che la pelle sia esausta, e abbia quasi voglia di staccarsi dal resto del corpo per correre a casa a cospargersi di crema protettiva da sola, senza il tuo aiuto, per poi tornare indietro al proprio posto, adagiandosi piano, nuovamente, sopra […] Read more…

  • Un dolore da niente…

    Posso dirti che non ho mai più litigato come facevo con te… Non ho mai più preso quegli schiaffi in faccia, che arrivavano all’improvviso quando non eravamo pronti; non ho più sentito quelle urla disumane, piene di parole furibonde che sapevano di marcio. E chissà dov’è finita tutta quella rabbia assurda che mi partiva da […] Read more…

FRA una rubrica e l'altra

  • Phishing smishing vishing

    Phishing deriva da to fish “pescare” perché effettivamente la vittima viene letteralmente presa all’amo dal truffatore. Le mail di phishing, sempre più simili a vera corrispondenza, sono spesso la prima mossa atta ad ingannarci. Normalmente i pisher si spacciano per un’entità conosciuta e considerata attendibile e seria, come ad esempio una banca, la posta, la […] Read more…

  • Il telefono e il galateo

    Anche se viviamo in un mondo in cui lo spreco di tempo non è più contemplato e si ricorre sempre più spesso ai messaggi veloci piuttosto che alla telefonata, sul luogo di lavoro è ancora di uso piuttosto comune e necessario. Sono quindi qui oggi per darti qualche dritta di galateo per essere educato ed […] Read more…

Consigli di lettura

  • Qualche volta da oggi in poi, sorridi

    Beatrice e Alfredo. Per tutti “i gemelli”. E poi un luogo grigio, fatto di polvere, miseria e violenza, “La Fortezza”. Un luogo davvero difficile da collocare geograficamente e che in fin dei conti potrebbe essere ovunque. A legare i due protagonisti un’amicizia viscerale che lentamente diventa amore. Un amore impetuoso, superbo e potente che cresce […] Read more…

  • Ma tu parlavi troppo con il mare, non sapevi niente del mondo

    Qualche giorno fa, presa dalla smania di sistemare le mie librerie in maniera più razionale, mi è capitato fra le mani Una barca nel bosco, di Paola Mastracola. Segno sempre in fondo ai miei libri la data in cui li ho terminati e questo l’ho letto davvero una vita fa, eppure è uno di quei […] Read more…

Travels

  • Al mare con un bambino

    Al mare con un bambino??? Ebbene sì, eccomi per la prima volta a preparare la borsa mare in un modo assolutamente nuovo, oltre a tutto l’occorrente per me (che trovi qui), devo aggiungere anche tutto quello che servirà per Lucia (10 mesi e 7 denti), sperando di non dimenticare nulla e affrontare al meglio la […] Read more…

  • Disneylandparis: consigli, sconsigli

    Mi presento, il mio nome è Scettica (e rompi balle)! A me di andare a Disneyland Paris sembrava solo uno spreco di soldi e di tempo, quindi nel momento in cui, per il mio 26esimo compleanno, il mio ragazzo mi ha regalato i biglietti… diciamo che avrei potuto reagire meglio! Ad ogni modo siamo partiti […] Read more…

La moda è moda ma ognuno ha i propri gusti...

  • Tendenza autunno 2020

    Sarà che in tanti stiamo lavorando da casa in questo periodo e che la maggior parte delle nostre serate e pre-serate le stiamo passando a casa, mi è venuta voglia di parlarti dei Joggers oramai diventati la svolta per questa stagione autunnale 2020. Dopo le foto scattate a New York a Katie Holmes, che li […] Read more…

  • Ritorno alla vita e ora come mi vesto?

    Eccoci qui al ritorno alla vita, dopo un periodo infinito di isolamento. Sicuramente il mio primo pensiero, dopo una quarantena fatta soltanto di buon vino e ottima cucina, è quello di vestirmi nel modo giusto per nascondere quei kg in più che, inevitabilmente, si sono fatti strada attorno all’ombelico! Le regole per nascondere la pancia sono […] Read more…

In cucina mi ci butto!

  • Torta soffice con ricotta e mirtilli 7 anni con Rimmel Ribelle

    Penso spesso a quanto Rimmel Ribelle sia ormai divenuto prezioso sia per me che per Francesca, che lo ha fatto nascere. Ci sono momenti in cui ci rendiamo conto che è diventato indispensabile. I nostri pensieri, che si trasformano in parole scritte, confluiscono qui, e a volte è davvero una necessità. Succede quando sono tanti, […] Read more…

  • Zanzibar – Ricette dal mondo

    Wali Wa Nazi Un viaggio a Zanzibar ti regala il ricordo di sorrisi, odori, sapori e tramonti che non dimenticherai per il resto della vita. Non so se si possa parlare di mal d’Africa per il solo fatto di aver visitato quest’isola ma io direi di sì. Bastava dire “Jambo” per vedere gli abitanti sorridere. […] Read more…